Bambini

I bambini in Europa crescono più felici di quelli russi


Mia sorella è tornata di recente dalla Francia. Lei, suo marito e due bambini hanno fatto un viaggio per loro stessi e, tornando in patria, hanno condiviso le loro impressioni. Dopo aver visto le foto, distribuito doni e souvenir e storie entusiaste sulle bellezze di Parigi, mia sorella e suo marito sono entrati in una lunga descrizione di quanto terribile e non allevato dai bambini europei. Ma la cosa peggiore è che i genitori di questi bambini sono assolutamente dannatamente sicuri che i loro figli si alzino.

Mia sorella, alzando gli occhi al cielo, raccontò che i bambini in Francia giacevano nella sabbia, seduti sul pavimento sporco del trasporto pubblico, trascinando le dita sporche nella bocca, appesi ai corrimano e saltando sulle panchine del parco, ei loro genitori fingevano che nulla stesse accadendo, e sorridi "E chi di loro crescerà?!", Esclamò infine mia sorella.

Io stesso sono la madre di due bambini irrequieti e, per continuare la conversazione, ho dovuto sostenere mia sorella e cominciare a risentirmi con lei. Ma non l'ho fatto. Perché in passato ho viaggiato con i miei ragazzi in Europa e quello che ho visto mi ha colpito nel senso buono del termine.

I bambini europei sono gratis! Nessuno li pesa, non smette, non sgrida per il minimo errore, non vieta di esplorare il mondo, non insegna come comportarsi, e non suggerisce che siano sempre da biasimare per tutto. Sì, i bambini europei possono sguazzare nel fango, camminare attraverso una pozzanghera in sandali, toccare un cane straniero, o sdraiarsi per riposare in mezzo al marciapiede. Ma dimmi, cosa c'è di sbagliato in questo, se un bambino fa ciò che vuole in questo momento? Dopotutto, è così che conosce l'ambiente, conosce i pericoli, prova nuove cose e si concede a sensazioni inusuali.

E cosa fanno le mamme russe? La nostra educazione è basata su divieti, piuttosto che su permesso. Quindi, come può crescere un bambino che ascolta costantemente "No way"? Non fiducioso, guidato nelle proprie paure, dubbioso e oppresso. Noi stessi instilliamo complessi nei nostri figli, così che più tardi nell'età adulta avveleneranno le loro vite. Stiamo cercando di renderli robot identici, simili tra loro, con reazioni, sentimenti ed emozioni simili. Comprendi, questo è impossibile. Dopo tutto, una persona sana in una persona può essere cresciuta non per mezzo di proibizioni, ma solo attraverso la comprensione reciproca, l'aiuto e la possibilità di conoscere questo mondo.