Storia d'amore

Ho sposato un uomo per un uomo di 12 anni più giovane di me


Quando ho iniziato a uscire con Roma, non ci ho nemmeno pensato. che la nostra facile corrispondenza flirtante e priva di significato si tradurrà in qualcosa di più. E si riversarono nell'amore appassionato, i baci su una panchina di fronte alla casa, camminarono lungo l'argine di notte e un desiderio ardente che non avevo vissuto per molto tempo, tanto che desideravo balzargli addosso dovunque e in qualsiasi momento.

Avevo 35 anni, lui ne aveva 23. Le ragazze mi prendevano in giro e dicevano che mi ero trovato un giovane per ricordare tutto ciò che non avrei mai avuto. E io ero arrabbiato e li persuasi che tutto era completamente sbagliato. Anche se nel mio cuore ho capito che, in generale, hanno ragione, e il nostro amore senza nuvole arriverà presto alla sua logica conclusione.

Ma non era per niente nelle sensazioni dimenticate e non nel desiderio di sentirsi più giovane - così per il mio 35 ho guardato molto bene. Il fatto è che ho iniziato a diventare una madre rigorosa, che in ogni modo controlla e insegna sul modo di vivere. Dovevo ricordare costantemente qualcosa, dire come fare meglio, imparare come farlo correttamente. Era ridicolo - ho ricordato a Roma dove erano le sue cose pulite, e in modo che non avrebbe dimenticato di prendere un ombrello con lui.

Mi ha letteralmente iniziato a infastidirmi in tutto - a cominciare dal modo in cui si siede umilmente al tavolo, come un adolescente che insegna una lezione, al fatto che giochi online tutta la notte, e al mattino non può svegliarsi per andare a scuola. l'università. Mi sono calmato - dopo tutto, semplicemente non ha quell'esperienza di vita che ho, non ha quei 12 anni. Quando ho finito la scuola, andava ancora all'asilo, quando mi sono sposato per la prima volta, è diventato solo un adolescente, quando ho divorziato, ha baciato una ragazza per la prima volta. Lui non ha questi 12 anni. E non ho l'opportunità di aspettare fino a 12 anni fino a quando non cresce e matura. Mi sono trasformato in quella zia esperta che rifà il ragazzo "per sé" come un pantalone o una camicia inadatti. Ma questa è ancora una relazione, è una persona vivente ...

Un paio di mesi dopo abbiamo rotto con la Roma. Separato con calma, senza scandali, grida e recriminazioni. A volte chiamiamo, e io gli do consigli provati sulla vita se ha problemi. Ho fatto molto per me stesso da questa relazione, e mi sono trovato un uomo che ha 3 anni più di me. Siamo felici con lui e presto ci sposeremo.