Relazioni

Punto di non ritorno, quando un uomo non diventerà mai il principe dei tuoi sogni


In fondo, ogni donna sta aspettando il suo principe su un cavallo bianco. E vediamo che siamo autosufficienti, di successo, sicuri di sé e prudenti, non abbiamo bisogno di aiuto, noi stessi raggiungiamo le vette, guadagniamo soldi, alleviamo figli e inchiodiamo gli scaffali. Noi affermiamo ad alta voce che la felicità non è nel contadino e, soprattutto, per trovare armonia con noi stessi, tuttavia, da qualche parte nell'angolo segreto della nostra anima, stiamo ancora aspettando lo stesso - forte, coraggioso, coraggioso e caro.

Ricorda il tuo orario scolastico. Occhi ingenui, cuore aperto e la convinzione che il mondo ti aprirà tutte le porte. Ricorda quel ragazzo, un vicino sulla scrivania. Mentre ti guardava con uno sguardo affettuoso, sgattaiolò una valigetta dalla scuola finché nessuno lo vide, timidamente si strinse la mano, calpestò la tua porta al freddo, scrisse note d'amore e, con le lacrime agli occhi, confessò il suo amore in una scala buia.

Ricorda i tuoi anni da studente. Togo di un ragazzo alto e irsuto, che tutti consideravano il primo bello del campo, ma non tu. Ti ha raccontato di aneddoti bastardi con te, ha scherzato scherzosamente, ha penetrato nelle tue mani, ha attirato la tua attenzione con un comportamento inappropriato, ti ha invitato al cinema e ti ha regalato mazzi di fiori deformati. Sapeva che ti piace il cioccolato con l'uvetta, all'inizio della primavera, il colore verde e non puoi sopportare di indossare un cappello. Ti ha coperto con la sua enorme giacca quando eri fermo alla fermata dell'autobus sotto un vento penetrante. Ti ha dato il suo ombrello sotto la pioggia battente. Portava i suoi guanti caldi in un gelo di trenta gradi, e camminava, stringendo le dita a pugno. Ti ha trattato quando eri malato, sopportato le battute delle tue amiche, scritto poesie ridicole e cantato in silenzio la tua canzone preferita, accarezzandoti i capelli.

Ti ha inseguito nell'autunno umido su un minibus vibrante verso un'altra città quando ti sei offeso e hai deciso di vendicarti e visitare il suo primo amore. Pregò il perdono sulle sue ginocchia, parlò con voce tremante e pianse perché aveva paura di perderti.

Era l'uomo molto reale. Il principe che stai aspettando finora. Colui che non tradisce, non lascerà un momento difficile, non sposterà il peso delle responsabilità sulle spalle e coprirà sempre con la giacca. Colui che aspetterà, crederà, apprezzerà e preserverà il tuo amore. Quello che sarà lì per sempre.

Questa immagine sarà impressa per sempre nella tua memoria, non importa quanti anni hai - 30, 40 o 50. Crescerai, cresci, cambi, trasformi, cresci in un'armatura di egoismo, ma quel giovane con occhi commoventi e voce tremante sarà sempre nel tuo cuore.

E forse da qualche parte in una realtà diversa, ti sta aspettando all'ingresso, in piedi su una gelata di trenta gradi, in modo che quando ti vede, rincorsa, abbraccia e respira in quel familiare e caro odore.