Vita

11 prova che se non vuoi avere figli, è normale


Per alcune donne, decidere di non avere figli è relativamente facile. Per altri, questa decisione arriva dopo un certo momento della vita, che focalizza ogni cosa sotto i riflettori, o è stata discussa con cura per molti anni. Ma ci sono quelli che cercano una risposta chiara. Come si può essere liberi dall'idea di avere un bambino? Ecco 11 storie:

Kylie, 33 anni, Carolina del Sud

Due strisce sull'impasto hanno chiarito tutto. Quando avevo 27 anni, sono rimasta incinta da un uomo con cui non ero sposato. Era breve, ma sentivo già come il corpo cambia, le gengive si gonfiano e sanguinano e il petto diventa tenero. L'uomo con cui eravamo in una relazione, ha detto che avrebbe sostenuto qualsiasi delle mie decisioni. Anche mamma e sorella si fidavano. Tutto dipendeva da me. Una mattina mi sono svegliato, ho preso una bevanda energetica (questa era l'unica cosa di cui avevo appetito) e mi sono reso conto: non voglio un bambino e non ho bisogno di esperienze di gravidanza. Non mi piacciono i bambini e certamente non partorirò. Prima di conoscere la gravidanza, ho sempre detto che non avrei avuto figli. La gente ha chiesto, e ho sempre risposto "no", ma ha aggiunto: "non si sa mai, forse una volta". Tuttavia, questa volta, era solo "no", senza aggiunte.

Katie, 28 anni, Illinois

L'ho sempre saputo. Non ho mai voluto bambini come posso ricordare. Quando giocavamo figlie-madri durante l'infanzia, non ero mai una mamma. In una piccola scuola cattolica, ricordo di averci chiesto: "Da chi ti vedi tra cinque o dieci anni?" Ogni ragazza ha parlato di come voleva sposarsi e avere un sacco di bambini. E io? Ero l'unica persona che ha detto che volevo vivere a Chicago con un cane.

Sarah, 28 anni, Canada

Mi sono reso conto che non volevo portare bambini in un mondo del genere. Sono sempre stato a favore del parto, ma diventare un volontario come consulente per situazioni di crisi di violenza sessuale a metà degli anni '20, questo ha cambiato la mia decisione. Lavorando con donne sopravvissute a traumi sessuali infantili, è diventato chiaro per me che il nostro sistema giudiziario non funziona a loro favore. Erano coraggiosi, ma la maggior parte non vedeva giustizia per i bambini. Dovevano combattere la vita con la paura, la depressione, la dipendenza e l'ansia.

La mia opinione che questo non è il mondo in cui vorrei portare un bambino è sbagliato per me. Penso che sarei giunto alla stessa decisione, se non avessi nemmeno acquisito esperienza, ma non così decisamente, come ho fatto con il lavoro che mi aveva scosso enormemente.

Ameline, 33 anni, Texas

Per qualche ragione, improvvisamente ho avuto una risposta. Non ho mai voluto bambini, e non ci ho mai pensato fino alla fine dei due millesimi. Mi sentivo arrabbiato, chiedendomi: "Come posso guardare un bambino e non sentire niente dentro, cercando di persuadermi ad avere un figlio?" Molti amici avevano già dei figli, e la mamma spesso lo chiedeva.

Un giorno qualcosa dentro di me si spezzò, e presi questa decisione e non trovai alcun fatto che potesse cambiarlo. In quel momento provai immediatamente sollievo, non guardai indietro. Mi ci è voluto molto tempo per rendermene conto. Ma ricordo ancora questo sentimento, simile alla situazione quando sei in un ristorante e non puoi scegliere tra un'insalata e un hamburger. Ad un certo punto arriva il cameriere e devi solo ordinare.

Jessica, 25 anni, Carolina del Sud

Alla fine, ho visto un modello di come appare la vita senza bambini. Non ho mai sentito un interesse per i bambini, ma è stato al college che ho finalmente capito il mio atteggiamento nei loro confronti. Un esempio sono state le donne professori che non hanno figli, ma allo stesso tempo conducono una meravigliosa vita piena con libri e animali domestici. Una volta abbiamo avuto una conversazione con uno di loro. Fino ad ora, la seguo su Facebook e ricevo molti aggiornamenti sulla sua vita. Non ho mai avuto questo modello prima, perché sono cresciuto in una famiglia tradizionale e non consideravo la vita senza figli "completa", ma sapevo che era una cosa che volevo sempre avere. Avendo fatto un sacco di lavoro, ho capito che non è assolutamente egoistico fare quello che voglio.

Nicky, 38 anni, Chicago

Ho ancora alcune paure (e questo è naturale). Non ho mai voluto bambini e sembra che non abbia un "gene materno". L'unica cosa di cui mi pento davvero è che so quanto mia madre volesse i suoi nipoti, cosa che non potevo darle. Ha il cancro al colon stadio IV e sicuramente ti fa rimpiangere un po 'più a fondo.

Ma non penso che queste paure dovrebbero essere mitigate. Non controllano la mia vita. E piuttosto, questi sono pensieri fugaci che sono completamente normali e naturali.

Kristen, 39 anni, in Florida

Ho 39 anni e non ne sono ancora sicuro. Ho 39 anni e ho sempre pensato che un giorno avrò dei figli, ma ora sono ambivalente in questa faccenda. Ho un buon lavoro, una casa, viaggio diverse volte all'anno e ho libertà di scelta. Quindi, se i bambini appaiono ora, bene. Altrimenti, sarebbe anche bello.

Sono sorpreso dalla mia dualità. Ho sempre detto che il 35 è il soffitto per avere un figlio ... e poi ho compiuto 35 anni. Mi sono sposato all'inizio del millesimo e ho creduto che un bambino stava per apparire, ma il matrimonio è crollato. Se avessi incontrato un uomo che sarebbe davvero diventato un buon padre e compagno di vita, lo avrei guardato con attenzione. Sebbene non sia molto sicuro che a 39 questa è una ragionevole aspettativa che può verificarsi naturalmente. E sì, questo obiettivo non è sicuramente una priorità nella mia vita.

Andy, 33 anni, Texas

Avendo trascorso molto tempo con i bambini, risponderò in questo modo: quando ero un bambino, pensavo che mi sarei sposato e avrei avuto quattro figli. Poi sono diventato un insegnante e ho capito che mi piacciono i bambini, ma non dopo le 16 dal lunedì al venerdì. Fu un'improvvisa realizzazione. Ho pensato: "Come posso tornare a casa e passare del tempo con i bambini? Anche se sono miei? "

Ho una nipote e un nipote, che ho aiutato a prendermi cura di quando erano giovani. E 'stato bello, ma sono stato più felice quando sono venuti loro madre e mio padre e sono tornato a casa. Sembra che semplicemente non abbia questa cosa o nessun altro fattore per essere il tipo di madre che vorrei. Quello che è paziente quando sono capricciosi, il che paga loro la dovuta attenzione. Non ho bisogno di questo.

Tutto il tempo che sento: "Andate molto d'accordo con i bambini!". La gente presume che se lavori nel campo relativo ai bambini, dovresti automaticamente avere un figlio, ma non ho questo desiderio.

Samantha, 25 anni, in Florida

Non voglio rinunciare alle droghe. Ho sempre amato i bambini e mi piace stare con loro e ascoltare come parlano e cosa dicono. Il modo in cui percepiscono il mondo è magico. Essendo più giovane, pensavo che avrei avuto molti figli, ma ora, a 25 anni, pur mantenendo questo sentimento, confesso che non posso permettermelo. Ho assunto il Paxil (medicina anti-stress) da quando avevo 12 anni. Ciò è dovuto a difetti alla nascita. Ho provato a smettere di usare la medicina, ma ogni sindrome da astinenza è accompagnata da sudorazione fredda, vomito, vertigini, stanchezza cronica e perdita di peso.

L'idea di vivere nove mesi di astinenza durante la gravidanza mi spaventa: lo stress che può essere imposto al bambino o il fatto di una gravidanza malsana.

Kylie, 36, Regno Unito

Mi sento male pensando alla gravidanza, ma temo che mi pentirò. Avevo intenzione di sposarmi e poi avere figli quando avrei compiuto 30 anni. Ero fidanzato a 21 anni, ma mi sono reso conto che non volevo passare il resto della mia vita in matrimonio con quest'uomo. Ho avuto una relazione con un uomo che era stato un padre terribile per i suoi figli per sette anni, e l'ho lasciato. Da allora, ho pattinato in tutto il mondo e sono stato volontario in Africa per 2 anni.

Ho 36 anni e davvero non so se voglio o no bambini. Mi arrabbio perché potrebbe essere troppo tardi (non sono sicuro che troverò abbastanza tempo per trovare un uomo e portare i bambini nel mondo accanto a lui) e, allo stesso tempo, non sono sicuro di voler passare attraverso la gravidanza. Amo la libertà che ho e il fatto che ho un lavoro ben pagato e un sacco di tempo per viaggiare. Tuttavia, è spaventoso svegliarsi un giorno e rimpiangere che non ci sia nessuno in giro.

Per essere veramente sicuro di volere un bambino, ho bisogno di incontrare la persona giusta e sapere che vuole bambini e "per" continuare l'avventura insieme. Ma d'altra parte, dopo aver letto l'articolo sulla gravidanza e il parto, ero stufo di pensare a questi processi.

Linda, 27 anni, Ohio

Ricordo quando, all'età di cinque anni, dissi a mia madre che non avrei mai avuto figli. Certo, mi ha licenziato e ha lanciato una frase cliché: "Oh, sei ancora giovane". Stavo invecchiando ed esitavo non perché non ero sicuro, ma a causa della pressione della società. Ma quando ho compiuto 25 anni, ho iniziato ad essere orgoglioso del mio status senza figli. Era un momento in cui mi sono accidentalmente incinta. Il mio uomo ed io eravamo inorriditi al pensiero di diventare presto genitori. Abbiamo deciso di abortire. Fortunatamente per noi, la gravidanza è risultata essere ectopica. Dopo di ciò, ho fatto la legatura delle tube di Falloppio. Era nell'aprile 2014, e quello era il momento in cui mi sentivo "senza figli" e iniziavo a controllare completamente la salute riproduttiva.