Relazioni

Come capire il marito: 5 trucchi psicologici per calcolare l'inganno


Qualcosa che hai avvisato del comportamento di tuo marito? È comune per tutti noi di volta in volta dubitare e avere paura di essere ingannati. Come vuoi in questi momenti, con tutti i mezzi scoprire la verità, ma le domande dirette non danno piena fiducia che tu abbia risposto onestamente. Gli psicologi dicono che ci sono diverse semplici tecniche con le quali puoi capire se una persona ti sta mentendo o no.

Chiedi chiarimenti alle domande

Se una bugia non è pensata attentamente, cosa che accade solo estremamente raramente e in bugiardi molto sofisticati, la persona non può fornire tutti i dettagli. Fai domande più chiare, prova a capire i dettagli. Forse il tuo partner non sarà in grado di rispondere ad alcuni di loro, o se è impigliato nelle sue stesse bugie, risponderà alla stessa domanda sulla stessa trivia in un modo diverso.

Fai domande trap

Le domande Trap sono un modo per manipolare una persona. La domanda è formulata in modo tale da esprimere alcuni dei tuoi sospetti, ma farlo sotto forma di ipotesi. È probabile che il bugiardo cada in questa trappola e si dia via se non da una risposta diretta, poi dalla sua reazione violenta.
Quindi, per esempio, se tuo marito ti dice che ha trovato un lavoro e sospetti che ti sta ingannando, allora la domanda trappola suona come questa: "E se ti chiamassi al lavoro e mi dicessero cosa non ti sanno lì? "

Guarda per un cambiamento nella sua postura.

Prima di fare domande che ti interessano, osserva attentamente la sua postura e poni alcune domande neutrali. Prendi una foto mentale e fai attenzione a quali elementi della sua postura rimarranno invariati. Questi possono essere, ad esempio, mani o mani giunte nascoste in una tasca, una gamba gettata sull'altra gamba e così via. Questi elementi immutabili della postura sono chiamati "punti di sonno".

Quando una persona è calma e crede di avere il controllo della situazione, i punti di sonno rimangono a riposo quando rispondono a domande neutre, anche se la persona si muove. Ma, non appena gli fai una domanda scomoda per lui, il suo sistema nervoso autonomo darà molto probabilmente un segnale istantaneo e i punti di sonno si sveglieranno - cambierà istintivamente la propria posizione.

Guarda le sue espressioni facciali e gesti.

Molto probabilmente, sai quanto sia attiva la gestazione di tuo marito nello stato di normale conversazione o conversazione, e quali sono le sue espressioni facciali. In questo caso, qualsiasi ovvia deviazione dalla norma indicherà che la persona sta nascondendo qualcosa. Può gesticolare molto attivamente o, al contrario, irrigidirsi praticamente. Il tutto è di nuovo nel sistema nervoso autonomo.

Il più indicativo qui è la cosiddetta "sindrome di Pinocchio". Ricorda che in questo favoloso personaggio il naso aumentava con ogni bugia. Sorprendentemente, gli psicologi confermano che una persona bugiarda si toccherà il naso molto più spesso. Ad esempio, Bill Clinton all'udienza del caso di Monica Lewinsky si toccò il naso 26 volte.

Cerca di provocare l'interlocutore

Anche se il bugiardo ha pensato perfettamente la sua storia e controlla perfettamente anche le sue espressioni facciali e i suoi gesti, allora la domanda provocatoria spontanea potrebbe colpirlo alla sprovvista e aiutarti a prendere l'iniziativa. Cerca di interrompere la sua storia con domande nello spirito: "Perché sei così teso, stai nascondendo qualcosa?"
E poi guarda la reazione del tuo interlocutore. Se il suo comportamento cambia sensibilmente, diventa nervoso, scenderà o lascerà la risposta del tutto, reagendo eccessivamente emotivamente, forse le tue paure non sono infondate.

La fiducia è la cosa più bella di una relazione. Per trarre delle conclusioni, una persona ti mente o no, in base alle tecniche di cui sopra, devi conoscerlo molto bene per essere sicuro di poter interpretare correttamente le sue reazioni. In alcuni casi, queste tecniche ti aiutano effettivamente a fare in modo che i tuoi sospetti siano giustificati, o viceversa, a respirare meglio.

Idealmente, queste tecniche sono utilizzate al meglio solo come integrazione a una conversazione franca e franca con il tuo partner.