Vita

Sono diventato una vera bellezza quando ho imparato a sputare sugli altri


Conosco Irku sin dai suoi giorni da studente. C'era sempre qualcosa che mancava: sicurezza di sè, femminilità, tenerezza, gentilezza, capacità di difendere la propria opinione. Troppo alta, angolosa, troppo magra, con uno shock di capelli rosso acceso e tutta cosparsa di lentiggini, si sedette sull'ultima fila, chinando la testa più in basso, in modo da non attirare l'attenzione.

Ira si è sempre considerata semplice. Essendo all'ombra dei compagni più brillanti, nessuno la notò particolarmente. I ragazzi l'hanno percepito solo come un amico, ridendo di un aspetto insolito. Ira era imbarazzata, arrossendo, ma aveva dato tutto per scontato: non una bellezza, dove andare.

Dai vestiti, Ira preferiva abiti larghi e anonimi, senza colori vivaci, abiti bellissimi e tacchi alti. Anche i cosmetici non ne usavano quasi. Le ragazze del gruppo, per usare un eufemismo, non le sono piaciute, cercando di incastrarsi o scherzare. Era la stessa ragazza frustata che era stata derisa, presa in giro e considerata un emarginato.

Per i suoi 40 anni, Ira non si è mai sposata. In qualche modo è successo nella vita: noioso, poco appariscente, non bello, non standard. Ira visse, guardando costantemente le opinioni degli altri. Una volta, durante una festa aziendale lavorativa, indossava un abito lungo attillato, tacchi alti e gioielli squisiti, e si faceva tagliare i capelli da un parrucchiere. A Ira piaceva il suo riflesso nello specchio, ma gli impiegati che lavoravano con lei la schernivano e la prendevano in giro per tutta la sera, sussurrandosi l'un l'altro negli angoli, che Ira capì: questa era la prima e l'ultima volta che decise di diventare una vera donna.

Circa un mese fa, Ira e io abbiamo accettato di incontrarci dopo una pausa di quasi un anno. In qualche modo non c'era tempo, non potevano essere d'accordo, ed era impossibile stare insieme. E poi, finalmente, arrivò l'ora X. Mi sono seduto in un bar, mi ha appoggiato la testa con la mano, aspettando il mio amico. Due ragazzi di 30 anni erano seduti al tavolo accanto, discutevano entusiasticamente di qualcosa e periodicamente assordavano tutti con esplosioni di risate.

Poi la porta del caffè si aprì e una ragazza entrò. Nel caffè, come per magia, divenne silenzioso e tutti gli occhi erano puntati su di lei. La ragazza guardò il caffè per un momento, sorrise fiduciosa e andò al mio tavolo. Le teste di quelli intorno la seguirono. La ragazza era pazza, bellissima, semplicemente abbagliante, con quella bellezza molto vivace, vera, accattivante. I suoi capelli fluttuavano liberamente, i suoi occhi scintillavano, le sue labbra erano costantemente sorridenti, i suoi movimenti erano rosari e sicuri di sé, e il rossore le scintillava in modo provocante sulle sue guance.

La ragazza si è seduta su una sedia accanto a me, e poi ho capito che era Ira! Quello stesso non è pieghevole, non bello, maldestro e poco appariscente Irka! Ma cosa le è successo in un anno che non abbiamo visto? Il tempo è morto per una pausa, e tutti intorno a loro hanno iniziato a muoversi, hanno iniziato a muoversi e hanno continuato il loro lavoro.

"Ciao," Ira sorrise e mi guardò. "Ciao", ho pronunciato. Ira indossava normali blue jeans, un maglione giallo chiaro, scarpe comode ai piedi e un paio di semplici braccialetti e un anello sul braccio. Ma era così fresca e sicura di sé, così leggera e distaccata dagli altri, che sembrava che stesse fluttuando sopra tutti.

"Ehm, cosa è successo? Sei così ... bello! Sei bellissima! "Chiesi, sbalordito. Due ragazzi al tavolo accanto hanno costantemente intravisto nella nostra direzione e non hanno distolto gli occhi da un amico. Ira sorrise e mi guardò con occhi felici. "Come hai ottenuto questo?" Il riposo è andato? Mi sono innamorato? In palestra si è iscritto? Vai in un salone di bellezza? La puntura di Botox? "- Ho iniziato a selezionare tutte le opzioni possibili.

Ira sostenne il suo mento con la mano e disse: "Sai, ho capito e ripensato molto quest'anno. Ho fatto un ottimo lavoro dentro di me. Sono entrato in un nuovo livello di vita e mi sono ritrovato. Conosci il segreto? No, non ho vissuto alle Maldive, non mi sono trovato una ricca spavalderia che investe in me e non fa colpi di bellezza. Ho appena imparato a sputare sulle opinioni di altre persone. Ora non fa differenza per me ciò che gli altri pensano di me. Soprattutto, penso a me stesso. Non appena ho capito, non appena ho imparato ad amare me stesso, non appena ho instillato in me stesso che ero bella, tutto è cambiato nella mia vita. Ora so per certo che la donna più bella è quella che può starnutire sulle opinioni degli altri. " E Ira mi ha guardato con entusiasmo.

La nostra conversazione è stata interrotta dalla voce di uno dei ragazzi al tavolo accanto: "Ragazza, posso incontrarti?". Ovviamente, queste parole si sono rivolte a Irka. Rise felicemente e si rivolse prontamente al nuovo signore.

Guarda il video: Twisted: The Untold Story of a Royal Vizier Whole Show (Agosto 2019).