Vita

Sono l'amante di tuo marito e voglio comprarlo da te


La mia amica Anya ha avuto un evento molto spiacevole. Suo marito Yura si è fatto l'amante. Okay, diciamo, ai nostri tempi, questo non sorprenderà nessuno, e molte donne semplicemente chiudono un occhio e vivono molto bene oltre. Ma quello che è successo ad Ani è un palese e fuorviante fraintendimento.

Tutto iniziò una bella mattina di giugno quando un numero sconosciuto apparve sul telefono della ragazza. In generale, Anya ha cercato di non rispondere agli estranei, ma questa volta qualcosa è disturbato all'interno, e lei ha sollevato il telefono. "Ciao, è questa Anna?", Lanciò un'alta voce da ragazza. "Sì. E chi sei? "Chiese Anya a sua volta. "Mi chiamo Milano. Ho davvero bisogno di vederti. Giusto urgentemente. Questa è una questione di vita o di morte, credimi. Se non vieni, sarà male non solo per te, ma anche per me, tuo marito Yura e le tue due figlie. Ti aspetterò in un bar fra un'ora "e lo strano sconosciuto chiamò l'indirizzo e disconnesso.

Anya sentì che un rivolo di sudore freddo le scorreva lungo la schiena, e, realizzando che stava già correndo per l'appartamento in cerca di vestiti, si mosse freneticamente nella testa come raggiungere il posto giusto il più rapidamente possibile. Soprattutto, era spaventata dal fatto che lo sconosciuto dicesse che le sue affascinanti figlie sarebbero ammalate, ma certamente non poteva permettere che ciò accadesse.

Esattamente attraverso Anya, ad alta velocità, guidò fino al luogo designato e frenò bruscamente. Afferrando la borsa, corse quasi nel bar e guardò i tavoli occupati. Vicino alla finestra sedeva una ragazza che gentilmente le salutava con la mano, chiamandola. Anya deglutì a fatica e le si avvicinò.

"Ciao, Anya. Sono Milana, molto carina, "disse seriamente la ragazza, e allungò la zampa sottile con le gambe perfettamente curate. Anya la guardò: i capelli scoloriti, le sopracciglia nere largamente innaturali, le labbra troppo gonfie di acido ialuronico, i seni di 4 taglie (molto probabilmente non le proprie) e le espressioni facciali che la ragazza doveva avere qualcosa.

Anya si sedette su una sedia vuota, trovandosi in uno stato di seconda prontezza, e Milana continuò. "Anya, voglio dirtelo subito. Sono l'amante di tuo marito, Yura. " Anya alzò un sopracciglio con aria interrogativa, si chiese persino quale sarebbe stato il risultato. Milana bevve un sorso di caffè, in piedi di fronte a lei e rimproverò: "Yura e io ci siamo già incontrati da sei mesi. Immediatamente dico: ci amiamo e siamo tutti molto seri. Yura mi sostiene sempre, mi aiuta in tutto, arriva a ogni mia chiamata e mi fa letteralmente saltare via le particelle di polvere. Il mese scorso abbiamo viaggiato con le Filippine con lui e in maggio a Cipro. Ti ha detto che ha urgenti viaggi di lavoro, lo so anche io. Ecco, guarda, le nostre foto felici ", - la ragazza tirò fuori lo smartphone pieno e cominciò a mostrare le foto.

"Siamo noi al ristorante, è in vacanza, è nella macchina Yurkina, e questo è a casa tua quando tu e le tue figlie partite per tua madre," e Milana sorrise sfacciatamente. "Bene, ora al punto. Yura è meraviglioso, è semplicemente il miglior uomo della terra, non ho mai incontrato persone simili. Lo amo moltissimo, non posso vivere senza di lui! Se non è in giro, morirò, morirò, non diventerò! Quindi, come probabilmente avrai già notato, non sono una povera ragazza. Ho tutto in ordine con i soldi, c'è una macchina, ci sono anche 2 appartamenti e ce ne sarà abbastanza per un futuro confortevole. Anya, perché hai bisogno di Yura? Non sei più una giovane donna, hai vissuto la tua vita, hai conosciuto la felicità, hai assaporato l'amore. I tuoi figli crescono, devi farlo, non un uomo. Ho un'offerta professionale ed estremamente redditizia. "

In quel posto, Milano si fermò e bevve un caffè in un sorso. "Dammi Yura. Lascialo andare. Non tenere Bene, capisci, il nostro amore è il destino! Ti pagherò per questo! Centomila dollari pagheranno! È vero, ho! Per Jyrka, non mi dispiace per niente. Ti darò questi soldi, e potrai vivere comodamente e dare una vita alle tue figlie! Dammi solo Yurka! "

Gli occhi di Milana si illuminarono di una lucentezza febbrile, cominciò a estrarre le carte di credito dalla sua borsa, buttare fuori fasci di banconote sul tavolo. "Quanti anni hai, bellezza?", Chiese Anya, sorridendo. "18!", Sbottò Milano e alzò orgogliosamente il suo mento. "Quindi, 18 anni, non ho bisogno di soldi, carte e banconote estere in FIG. Puoi tenerli per una vita felice. E non preoccuparti di Yura, te lo darò gratis. Non ho bisogno di tanta felicità per niente. "

Milana rimase seduta con la bocca aperta per lo stupore, e non credendo nella sua felicità che tutto andasse così facilmente, e Anya quasi saltò sulla strada estiva. Il sole brillava di luce, la gente si stava facendo largo, odorava d'estate, di fiori e di cambiamenti. Ora Anya sapeva per certo che Yura e Milano sarebbero stati felici.