Psicologia

7 motivi per cui non vuoi andare a casa

Pin
Send
Share
Send
Send



La casa è il posto più importante per noi. È lì che possiamo veramente rilassarci, rilassarci e sentirci a nostro agio. Ma a volte capita anche che non hai voglia di tornare a casa. Questo problema difficilmente è sorto senza una causa e molto probabilmente è legato a uno di questi problemi.

C'è un disordine costante in casa.

Molte persone sottovalutano la dignità dell'appartamento pulito. Certo, nel ritmo folle della vita di oggi, non abbiamo sempre abbastanza tempo ed energie per fare una pulizia permanente. Inoltre, a volte abbiamo semplicemente pigrizia. Tuttavia, la confusione porta all'apatia, alla depressione, alla depressione e al cattivo umore e impedisce di riposare normalmente. Per una buona ragione, tutti gli insegnamenti possibili (ad esempio, il Feng Shui), prima di tutto, impongono di mettere ordine in casa e di eliminare tutto ciò che è superfluo. Pertanto, non rimandare la pulizia generale e sbarazzarsi della spazzatura - vedrai tu stesso quanto sarà più facile per te.

Hai un problema con tuo marito

Un'altra ragione: la relazione problematica. Se tutta la negatività cade su di te quando torni a casa, non è sorprendente che tu non abbia fretta di andarci. Questo può essere risolto solo da una conversazione sincera con il tuo coniuge. Cerca una soluzione al problema. E se non è lì, prova a vivere temporaneamente separatamente - a volte questa è la soluzione perfetta per una crisi familiare.

Hai problemi con i bambini

A volte i bambini hanno una loro piccola crisi, quando la parola dei genitori per loro non è una squadra all'azione, e tutte le richieste "volano nel latte". Cerca di costruire relazioni con i bambini in vari modi: parla, gioca con loro, passa più tempo. E se nulla aiuta, è consigliabile cercare l'aiuto di uno psicologo.

Nessuno ti aiuta in giro per casa

Se torni dal lavoro e stai aspettando pentole, lavaggi, pulizie e altri doveri "femminili", questo non ti fa venir voglia di andarci. La soluzione è semplice: concorda con tuo marito che condividi le responsabilità. Non c'è niente di sbagliato in questo: tu lavori anche e porti un po 'di soldi alla famiglia. Quindi, hai il diritto di chiedergli aiuto.

Sei a disagio

Prima di tutto è necessario capire le ragioni. Il tuo appartamento non è arredato come vorresti? Ci sono troppe cose inutili in casa che occupano spazio e ti fanno pressione? O forse l'interno della tua casa è troppo cupo? Trova una spiegazione del perché ti senti a disagio lì, e prova a risolverlo.

Il tuo appartamento ha bisogno di riparazioni

Cadere, carta da parati opaca, pavimento vecchio e altre cose imparziali possono avere un effetto deprimente e spiacevole sulla psiche. Se hai l'opportunità, correggi la riparazione. In caso contrario, eliminare gradualmente le piccole sfumature, quindi ogni volta che l'appartamento diventerà sempre più confortevole.

Non puoi rilassarti a casa

Forse hai vicini troppo rumorosi, una spiacevole vista dalla finestra, o vivi in ​​una zona rumorosa. Ci possono essere diverse uscite: l'isolamento acustico salverà dai vicini, finestre buone e moderne dal rumore esterno e tende o persiane alla moda dalla vista dalla finestra. E se nulla aiuta affatto, ha senso pensare a cambiare l'appartamento.

Guarda il video: Non Provare a Fare Queste 15 Cose in Questi Paesi (Aprile 2020).

Pin
Send
Share
Send
Send