Conoscitivo

Sul perché non possiamo smettere di tirare i capelli nelle loro mani


Un giorno, una mia cara amica e una ex collega, una donna che rispetto immensamente, ci ha detto in ufficio che non le piacevano le persone che si toccavano i capelli all'infinito. Beh, sai, ci sono persone che si tirano i capelli tutto il tempo: lo toccano con le dita, lo sollevano, lo spargono nell'aria - e tutto questo durante una conversazione con un'altra persona, o durante il pranzo. In generale, era convinta che le donne vere prendessero sempre i capelli prima di iniziare a mangiare, perché come si può godere appieno di un evento così importante come mangiare, quando i capelli senza fine si arrampicano in faccia ...

Tutti intorno a noi hanno iniziato a emettere suoni di consenso, e anch'io probabilmente avrei annuito, se durante la sua storia ispirata non ho capito che la persona che si tira i capelli all'infinito sono io.

Per me, i miei capelli sono protetti dallo stress, spinner, questa è la mia sciarpa. Mi tocco costantemente i capelli con le dita, li accarezzo con tenerezza e non li lego mai prima di mangiare, e in generale non li lego mai in linea di principio. Per me, il pericolo di spalmare i capelli con le briciole di cibo o aggrapparsi a un meccanismo sembra essere meno terribile della prospettiva di apparire con una coda di fronte agli altri. Li ho allevati altruisticamente e li ho curati, ho dato loro molta più forza di qualsiasi animale domestico o pianta. E mi sembra che la ragione sia molto più profonda che nella banale arroganza. Ad ogni modo, lo spero. Quindi, cosa fa un uomo a tirare i capelli? Secondo una versione, vecchia come il mondo, toccare i capelli è una manifestazione di flirt. "Nel" gioco "con i capelli, vale a dire: raddrizzarli, accarezzarli, rotearli sulle dita, rigettarli indietro (il più forte dei gesti), flirtare è espresso, - un utente che non conosciamo dal network Quora ci spiega come esperto esperto. "Se diversi gesti di flirt si manifestano chiaramente nel comportamento di una donna, allora possiamo dire che molto probabilmente esprime il suo interesse sessuale nel suo interlocutore." Io, come persona che, fino ai 21 anni, consideravo uno sguardo severo da sotto un botto, come il gesto più seducente, credo che ci sia del vero in questo. I capelli rendono una donna bellissima. Un mio amico mi ha detto l'altro giorno che suo padre, nonostante avesse perso i capelli quando aveva 23 anni, raddrizza ancora la sua chioma invisibile ogni volta che vuole impressionare una donna. Le sembra divertente, ma per me significativo.

Sebbene gli elementi di flirt nel nostro comportamento possano essere preservati nel processo di evoluzione, come promemoria dei tempi preistorici, tuttavia le abitudini che non sono controllate dalla coscienza umana possono dire molto sull'atteggiamento di una persona nei confronti di se stesso, e - non meno - sulla sua attitudine a intorno alle persone. Non indosso capelli lunghi per dondolarlo davanti agli uomini, mi piacciono i capelli lunghi, perché restringono visivamente il mio viso arrotondato, simile a una patata. E anche se sembrano molto attraenti, non ho alcun desiderio di flirtare con il personale o con l'uomo alla fermata dell'autobus, dal quale porta birra, e che cerca di parlarmi. Quale altro motivo potrebbe essere questo gesto?

"Spesso tiriamo i capelli inconsciamente. Questo può accadere quando siamo annoiati, quando siamo assorti in profondità, nervosi e stressanti - da qui l'espressione "strappandomi i capelli in testa", dice la trichologa Anabel Kingsley di Philip Kingsley. "Il diteggiatura può essere usato come un modo per ammorbidire l'esperienza."

Quando tocchiamo i capelli, potremmo provare sollievo nello stato di tensione nervosa, tuttavia, c'è un problema più serio: lo stress può provocare l'apparizione delle cosiddette iterazioni motorio orientate al corpo. Questa reazione incontrollata sta nel fatto che una persona inizia a tirarsi i capelli (tricotillomania) e a masticarla in bocca (tricofagia), a pizzicarsi, a prendere il naso, a mordersi le labbra e le guance. Negli stadi estremi della tricilomelania, questo esaurimento nervoso può portare a un deterioramento della salute generale di una persona, con il risultato che può verificarsi una perdita completa di capelli. Le donne soffrono di questo disturbo tre volte più spesso degli uomini.

C'è anche un fenomeno sociale come l'ansia riguardo al loro aspetto di fronte ad altre persone. Tale condizione stressante sorge a causa della paura di ricevere una valutazione negativa per quanto riguarda il tuo aspetto. Questa domanda non è così ben studiata, ma non è necessario essere uno scienziato missilistico per capire che molte persone si toccano i capelli di più perché si sentono a disagio di quanto non vogliano attrarre un potenziale partner sessuale. Proprio come i genitori irrequieti chiamano continuamente la loro tata per scoprire se tutto è in ordine, se il bambino si comporta bene e non le rovina i nervi.

Ulteriore conferma del fatto che il contatto frequente con i capelli è un segno dell'ansia di una persona, è che tale persona, di regola, non sembra abbastanza sicura. "Quando una persona si tocca la testa, i capelli o il collo, questa è un'espressione del fatto che si sente estremamente a disagio", afferma la psicologa comportamentale Vanessa van Edwards. "Anche se questa persona non sta vivendo, tuttavia un tale gesto è un'espressione di bassa autostima". Forse dovresti ancora intrecciarti i capelli nel buon vecchio nodo francese quando vai per un colloquio per lavoro ...

Quindi, ci tocchiamo i capelli, quando flirciamo con gli uomini, ci tocchiamo i capelli, quando siamo nervosi, e li tocchiamo solo per sentirli? Ci regala lo stesso piacere tattile di toccare maglioni di velluto, seta, cachemire. Tra la comunità di donne con capelli ricci naturali, c'è anche un concetto comico di "sindrome del contatto ossessivo". Si esprime nel desiderio implacabile di toccare, accarezzare, scuotere, giocare con i loro riccioli afroamericani. E poiché la scienza afferma che quando si accarezza gli animali, l'ossitocina viene prodotta nel corpo ("ormone della felicità"), e quando altre persone ci toccano, ci calmiamo per questo - è possibile assumere che ci tocchiamo? al tuo amato animale domestico, così da provocare un'ondata di emozioni positive a se stessi e alla produzione di ormoni carenti?

Ma indipendentemente dal fatto che la nostra passione per i capelli sia un atto di autodistruzione, un'espressione di timidezza o, al contrario, l'amor proprio, c'è un'altra preoccupazione: non facciamo del male ai nostri capelli con tali azioni? "Accarezzare delicatamente i capelli non li danneggerà", dice Kingsley. "Ma se ti tocchi i capelli con le mani sporche o unte, puoi asciugarli e lo sporco andrà al cuoio capelluto." Torcendo i peli sulle dita può farli ingarbugliare. E se lo fai con noncuranza, allora i capelli possono rompersi e persino tirare fuori completamente. Un altro divieto si applica alle doppie punte dei capelli: non possono essere tirati (la mia attività preferita). "

"Cerca di abbinare i capelli o intreccia una treccia sciolta", aggiunge. "Puoi anche essere aiutato da un rosario o una palla per alleviare lo stress che ti distrae dalle tue esperienze."

Forse posso fare uno sforzo e abbandonare questa abitudine. Forse dovrei prendere questa palla speciale o prendere un animale domestico. O forse il problema è che ho bisogno di aumentare la mia autostima ...