Vita

Felice senza figli: la storia di una donna che è condannata tutt'intorno


Tra i miei molti conoscenti e amici non ci sono praticamente persone che non siano genitori o che non vogliano avere figli. E questo è comprensibile - un desiderio completamente geneticamente basato per dare continuità ai propri parenti.

Ma qui, la mia amica Nina si distingue da tutto ciò che non ha figli e, in linea di principio, lei consapevolmente non lo vuole. No, non è una bambina libera e non è un detonatore che non può stare con le nuove generazioni in un raggio di 3 metri. Nina da diversi anni vive con successo in un matrimonio civile con un uomo, pensa al futuro insieme e con affetto guarda i suoi amici, circondati dai bambini. Ma lei non vuole il suo bambino ed è abbastanza felice e contenta della sua vita presente.

A Nina viene chiesto un numero infinito di domande "E quando?", Fai gli occhi tondi, imparando che lei non vuole diventare madre, parla di un orologio ticchettante e di una vecchiaia solitaria. Un amico è stato a lungo abituato a questi attacchi e praticamente non risponde a loro.

La filosofia della vita di Ninina è tale che vive esclusivamente per se stessa. Persino il marito del suo consueto, che, come dice lei stessa, ama e rispetta, è sempre al secondo posto per lei, e in primo luogo Nina stessa. Cosa significa vivere per te stesso? Ciò significa incontrare, prima di tutto, i loro bisogni, non fare sacrifici e essere liberi da obblighi.

Sì, sembra troppo egoista e molti condannano questa visione. Ma Nina costruisce una carriera e guadagna fiduciosamente nuove promozioni, non fermandosi al decreto, all'ospedale e ai gesti tra il lavoro e la scuola materna. Non guadagnerà 10 chilogrammi in più dopo il parto, non si lascerà incurvare i seni e la cellulite non appare. Non saprà quali sono notti insonni, malattie infantili e stati d'animo. A qualsiasi ora del giorno e della notte, Nina può cambiare completamente i suoi piani e lasciarsi in pace per sfuggire al trambusto quotidiano. Ha tempo per i suoi hobby, soldi per i suoi capricci e, cosa più importante, Nina non dipende da nessuno o da qualsiasi cosa ed è completamente indipendente da se stessa.

Molte donne con bambini, ora gettano la povera Nina con pietre e si maledicono su ciò che vale il mondo. Ma queste sono le realtà della vita moderna - le persone pensano sempre più a se stesse e si comportano in modo egocentrico. E questo non è né cattivo né buono. Questa è una scelta personale di ogni persona, ogni donna - per dedicarsi ad un'altra persona, o per costruire il proprio destino, mettendo solo se stessi alla testa.

Devo dire che Nina non impone in alcun modo la sua filosofia a nessuno, si rallegra sinceramente delle fidanzate incinte e capisce che la maternità porta tanta felicità che supera tutte le difficoltà e le prove. Ma lei costruisce la propria vita come ritiene giusto e vero per se stessa. E, forse, ha ragione, perché la cosa principale è stare nella tua zona di comfort e goderti il ​​piccolo mondo creato dalle tue stesse mani.